Siamo OPEN FIELDS. Operiamo nel settore agro-alimentare fornendo servizi di innovazione e trasferimento tecnologico alle imprese.

VISION

Crediamo che le tecniche più innovative e le conoscenze scientifiche più avanzate del settore agro-alimentare siano essenziali per coniugare la produzione industriale dei cibi ed i sapori unici e semplici della natura, preservandone il gusto e l’uso per il benessere e la qualità della vita delle persone.

ONGOING PROJECTS

soilution
SOiLUTION
Soluzioni per ridurre l’erosione in terreni collinari e montani mantenendo e incrementando le attività agricole attraverso l’utilizzo di pratiche di agricoltura conservativa.
Bio2
Aumento della competitività delle aziende agricole di montagna e alta collina attraverso la valorizzazione della Biodiversità cerealicola in regime Biologico (Bio2).
NEWS

Convegno finale Bio2

L’8 gennaio 2019 si terrà, presso il centro Congressi del Campus Universitario di Parma, il convegno finale del progetto Bio2”.

Il progetto aveva come obiettivo l’aumento della competitività delle aziende agricole di montagna e alta collina attraverso la valorizzazione della Biodiversità cerealicola in regime Biologico. Il convegno ha lo scopo di discutere e di diffondere i risultati ottenuti dalla ricerca finanziata dalla Regione Emilia Romagna (PSR 2014-2020).

Dopo l’intervento dell’Assessore Regionale all’Agricoltura, Caccia e Pesca Simona Caselli, i vari rappresentanti dei partner del progetto presenteranno risultati relativamente alle proprie aree di competenza. Seguiranno interventi di Alessandra Sommovigo (CREA), Giovanni Dinelli (Università di Bologna), Giuseppe Desantis (Rete Semi Rurali) e Marianna Guareschi (Università di Parma) che permetteranno di approfondire alcune tematiche legate alle novità legislative in fatto di certificazioni e commercio delle sementi, alle produzioni biologiche e loro valorizzazione e alle nuove filiere di cereali in Europa. Gli interventi metteranno le basi della discussione prevista all’interno della Tavola Rotonda che avrà come protagonisti Roberto Ranieri (Open Fields), Silvio Grassi (Molino Grassi) e gli agricoltori partner del progetto. 

E’ possibile scaricare il dettaglio del programma e registrarsi all’evento qui.

Siete tutti invitati!

Rete Alta Tecnologia e Imprese insieme: nascono i Clust-ER. Il parere di Roberto nel nuovo video di Aster

La Rete Alta Tecnologia è un sistema di eccellenza a servizio del mondo industriale. E’ una realtà dinamica che si evolve per seguire i trend più attuali dell’innovazione e abbracciare un concetto più ampio di community: nascono infatti le Associazioni Clust-ER, comunità di soggetti pubblici e privati (centri di ricerca, imprese, enti di formazione) che condividono idee, competenze, strumenti, risorse per sostenere la competitività dei sistemi produttivi più rilevanti dell’Emilia-Romagna.

Roberto, nel nuovo video realizzato da Aster, esprime la propria opinione sulla Rete Alta Tecnologia.

Workshop finale SOiLUTION

Si è tenuto lo scorso venerdì 12 ottobre il workshop finale del progetto SOiLUTION “Soluzioni per ridurre l’erosione in terreni collinari e montani mantenendo e incrementando le attività agricole attraverso l’utilizzo di pratiche di agricoltura conservativa” finanziato nell’ambito della misura 16.1.01 – Gruppi operativi del partenariato europeo per la produttività e la sostenibilità in agricoltura – Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020.

Il Piano SOiLUTION aveva lo scopo di sperimentare metodologie innovative per contrastare i fenomeni erosivi del terreno agrario nelle aree collinari e montane attraverso l’introduzione di sistemi colturali conservativi basati sull’ampliamento della rotazione, uso di colture di copertura e riduzione delle lavorazioni.

Il workshop è iniziato con gli interventi dei partner del progetto che hanno spiegato le attività realizzate e i risultati ottenuti, è proseguito con gli interventi di Francesca Staffilani e Giampaolo Sarno (Regione Emilia Romagna) che hanno illustrato le misure di contenimento dell’erosione e gli interventi regionali di supporto a queste operazioni, ed è terminato con un interessante momento di confronto che ha evidenziato i risultati raggiunti (positivi e negativi) e discusso i possibili sviluppi futuri.

Nella sezione documenti del sito www.soilution.it è possibile trovare le presentazioni tenute dai vari partner insieme al roll-up del progetto e all’opuscolo “Buone pratiche di agricoltura conservativa in collina e montagna” realizzato da Open Fields e dal Diproves (Unicatt).

 




Collabora con noi

Sei un Tecnologo Alimentare, Agronomo, Chimico degli alimenti, sei dinamico, hai lavorato in ambienti multiculturali e conosci bene l’inglese parlato e scritto? Inviaci il tuo CV all’indirizzo info@openfields.it. Siamo sempre in cerca di profili come il tuo per la nostra azienda e per i nostri clienti.