METODO DI LAVORO

Operiamo su scala internazionale e rispondiamo a precise esigenze di innovazione delle aziende di prima e seconda trasformazione e delle organizzazioni di produttori agricoli. Abitualmente interagiamo con i colleghi del controllo qualità e della ricerca e sviluppo delle aziende clienti. Stipuliamo contratti di collaborazione con i clienti sulla base di contratti di consulenza e/o in base ai risultati ottenuti.


BUSINESS CHECK

1 Analisi dei bisogni di innovazione di una azienda agro-alimentare sulla base di incontri con la proprietà e gli specialisti aziendali.

2 Elaborazione di una o più idee.

3 Discussione e selezione delle proposte con il team dell’azienda cliente.

4 Valutazione costi e benefici della potenziale innovazione.


ACTION PLANNING

1 Definizione del network di fornitori di ricerca e sviluppo prodotti.

2 Composizione del team di specialisti e tecnici dell’azienda cliente, di Open Fields e di ricercatori di istituti pubblici o privati.

3 Pianificazione timing e milestones, monitoraggio continuo in fase di esecuzione del progetto.

4 Sviluppo delle soluzioni.

I NOSTRI PARTNER

Collaboriamo con: BOMILL, Separmicrosystem, IBIMET CNR Firenze, CREA Roma, CREA Foggia, MRA Management Resources of America, Azienda Agricola Sperimentale Stuard, Horta, Aretè, Luzzini foodtech.

IL NOSTRO TEAM

Siamo una società che opera nel settore agro-alimentare fornendo servizi di innovazione e trasferimento tecnologico. Proponiamo alle aziende progetti di Ricerca & Sviluppo, consulenze e incontri con altre aziende per lo sviluppo di business complementari e lavoriamo sia nell’ambito di grandi gruppi industriali internazionali che in aziende di dimensioni medie e piccole, orientate ad un mercato in evoluzione.

ROBERTO RANIERI


Laureato in Scienze Agrarie. Nei primi anni ‘90 lavora come Associate Scientist presso il CIMMYT, Messico. Nel 1993 ottiene il Master of Science presso la Purdue University di West Lafayette, negli Stati Uniti. Dal 1993 inizia a lavorare in Barilla come manager nel settore R&D. Per Barilla organizza progetti di ricerca su filiere strategiche. Quattro varietà di grano duro di alta qualità ed otto brevetti europei registrati. Responsabile di alcuni rilevanti progetti di ricerca finanziati a livello nazionale ed europeo. Nel 2005 diventa direttore del CORIAL della Barilla (Consorzio Ricerche Alimentari di Foggia). Dal 1998 al 2010 è stato consigliere Italmopa (Associazione dei mugnai italiani), dal 2005 al 2010 componente del board del progetto di ricerca europeo HEALTHGRAIN. Nel 2010 fonda Open Fields srl, di cui è Amministratore Unico. Dal 2014 è membro dell’Accademia Nazionale di Agricoltura.
→ linkedin

SILVIA FOLLONI


Laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari presso l’Università di Parma prosegue gli studi con un dottorato di ricerca in Scienze e Tecnologie Alimentari presso il Dipartimento di Biochimica e Biologia Molecolare della stessa Università. Durante il dottorato di ricerca (2004-2007), studia una famiglia di proteine vegetali, le Lipid Transfer Protein, importanti allergeni alimentari dell’area mediterranea. Dal 2008 al 2011 lavora per la Commissione Europea nel Centro Comune di Ricerca ad Ispra, Varese, occupandosi del management di progetti tecnici e scientifici nel settore delle biotecnologie agrarie. In particolare, dello sviluppo di metodi analitici molecolari per il rilevamento di organismi geneticamente modificati (OGM). Collabora con diversi istituti di ricerca internazionali e svolge parte del lavoro sperimentale all’estero. E’ autrice di diverse pubblicazioni su riviste internazionali. Dal 2011 collabora con Open Fields come project manager.
→ linkedin

ANTONIO ROSSETTI


Laureato in Scienze e Tecnologie Agrarie. Dal 2007 frequenta un Dottorato di Ricerca in Protezione delle Piante e nel 2011 consegue il titolo di Dottore di Ricerca con una tesi dal titolo “Strategies of biological control of bacterial pathogens of kiwifruit”, frutto delle ricerche svolte presso il Dipartimento di Protezione Piante (ora DAFNE) dell’Università degli studi della Tuscia di Viterbo. Durante il dottorato, trascorre 8 mesi presso il “Plant and Food Research Center” di Hamilton (Nuova Zelanda). E’ autore di diverse pubblicazioni su riviste nazionali. Dal 2012 comincia l’attività di agronomo collaborando con uno studio associato con sede a Roma dove si occupa di progettazione di piani di sviluppo aziendale, consulenze agronomiche e fitopatologiche, implementazione del Programma di Sviluppo Rurale (PSR), valutazioni di impatto ambientale. Dal febbraio 2014 collabora con Open Fields occupandosi dello sviluppo di filiere agroalimentari.
→ linkedin

ILARIA MAZZOLI


Laureata in Scienze Politiche con una tesi sulle strategie dell’industria alimentare, ha 24 anni di esperienza di analisi e ricerche di mercato, analisi strategica, consulenza marketing e di comunicazione, docenza marketing. Dal 1990 al 1999 ha lavorato a Prometeia (Bologna), occupandosi di studi, consulenze e docenze prevalentemente incentrati sul settore alimentare. Ha quindi svolto il ruolo di senior copywriter in un’agenzia di pubblicità, e di consulente marketing senior per società di consulenza direzionale, specialmente per l’individuazione di spazi di mercato, sviluppo di concept, analisi di fattibilità, piani marketing. E’ stata chiamata a coordinare il lavoro delle agenzie di comunicazione nella fase di implementazione dei progetti. Collabora con Open Fields nella stesura di concept, nella realizzazione di business plan e in generale in progetti di lancio di nuovi prodotti.
→ linkedin

CHIARA LODIGIANI

chiara
Laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Durante l’ultimo anno di laurea magistrale, conseguita nel settembre 2017, ha collaborato all’ideazione, sviluppo, caratterizzazione e profilazione del mercato attinente a BYe-BYe Cream, una crema dolce spalmabile eco-innovativa a base di farina di polpa di carruba e pasta di nocciole, con olio di vinaccioli e farina di bucce d’uva. Il prodotto è stato premiato con il secondo posto al concorso EcoTrophelia Italia 2017, organizzato da Federalimentare allo scopo di promuovere l’eco-innovazione nello sviluppo di nuovi prodotti alimentari.
Dopo aver svolto due stage post-laurea, uno in Safta (GualapackGroup) nell’area di Assicurazione Qualità e uno in Barilla nell’unità di Quality & Food Safety, da novembre 2018 collabora con Open Fields come tecnologa alimentare.
A novembre dello stesso anno le viene assegnato il Premio Gemelli (58^ Edizione) quale miglior laureata della Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali per l’anno 2017.
→ linkedin

PAOLO PIZZOCHERI

paolo
Laurea triennale in Scienze e Tecnologie Agrarie e degli Alimenti nel 2014, presso l’Università degli studi di Modena – Reggio Emilia, con una tesi sull’impronta carbonica e bilancio energetico nella coltivazione del pomodoro da industria in regime convenzionale e in regime biologico. Nel 2017 consegue la Laurea Magistrale in Scienze Agrarie, curriculum produzione e protezione delle colture vegetali, presso l’Università Cattolica di Piacenza, con una tesi sull’effetto delle lavorazioni conservative sulla stabilità strutturale del terreno.
Sostiene nel giugno del 2017 l’esame di stato per l’abilitazione alla professione di Agronomo, sempre nel medesimo periodo è accreditato come consulente per la certificazione della sostenibilità delle aziende vitivinicole, nell’ambito del progetto VIVA patrocinato dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.
Dopo una attività quasi ventennale come tecnico elettronico, dal 2010 si dedica alla professione di agricoltore e dal 2017 collabora con Open Fields.

MIA MARCHINI

mia
Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari conseguita presso l’Università di Parma.
Durante la stesura della tesi triennale si occupa dell’analisi microbiologica di alimenti della dieta vegana e ovo-latto-vegetariana, al fine di confrontare prodotti del commercio e preparazioni domestiche circa il tipo e il numero di microrganismi presenti.
Durante la stesura della tesi specialistica si occupa invece della caratterizzazione reologica di semole per pane con tecniche analitiche tradizionali ed alternative, al fine di prevedere potenziali problematiche di produzione. Il lavoro di ricerca viene svolto presso Barilla S.p.A.
Da Maggio 2017 entra a far parte del gruppo di Open Fields grazie ad un tirocinio formativo; da Novembre dello stesso anno intraprende un Dottorato di Ricerca in Scienze degli Alimenti presso l’Università di Parma e prosegue la sua collaborazione con Open Fields supportandone l’attività di Ricerca.
→ linkedin

ELISA BENEVENTI

elisa
She graduated in Industrial Biotechnology at the University of Modena and Reggio Emilia (Italy) and she completed a PhD program in Bioscience and Biotechnology as well as a postdoc at the University of Padova (Italy).
During these years, her research was focused on identification, production and engineering of novel recombinant proteins to exploit as biocatalysts in chemical transformations.
Before her PhD studies, she worked at the ICRM-CNR in Milan as Research fellow.
Moreover, she experienced a few mobility programmes including an EU-funded project through the Marie-Curie action IAPP (Industry-Academia Partnerships and Pathways) with the specific aim to enhance industry-academia cooperation achieving a diverse and significant experience, both in industrial and academic settings.
Since September 2018, she is a postdoctoral fellow at the University of Parma (Food and Drug Department) in a project co-founded by the Emilia-Romagna Region and Open Fields.
→ linkedin

FRANCESCO NUZZI

francesco
Tecnologo della macinazione. Dal 1984 entra nel gruppo Barilla e per 24 anni ricopre il ruolo di Mugnaio presso il Mulino di Altamura. Dal 2009 al 2016 diventa tecnologo dei mulini a grano duro del gruppo Barilla in Italia e all’estero. Grazie all’esperienza maturata con Barilla e alla specifica formazione acquisita frequentando corsi in tecnologie molitorie presso gli stabilimenti Bühler in Svizzera, acquisisce competenze nell’impiantistica dei processi alimentari industriali, nella stesura e collaudo di diagrammi di macinazione dei cereali e nell’implementazione e miglioramento dei processi di macinazione. Dal 2016 intraprende l’attività di libero professionista e dal 2017 collabora con Open Fields come consulente tecnologo.
→ linkedin

FLAVIO CODOVILLI


Tecnologo alimentare specializzato in farine e cereali per prodotti da forno. Per 18 anni ha ricoperto la carica di Responsabile Ricerca Grano Tenero, Farine e Cereali del gruppo Barilla e prima ancora di Molini di Vigevano S.p.A. Grazie all’esperienza maturata nella redazione degli standard qualitativi per farine e cereali per il gruppo Barilla, è stato componente della sottocommissione cereali e derivati del CEN (Comitato Europeo di Normazione). Ha partecipato al progetto di ricerca europeo FP6 HEALTHGRAIN. Co-titolare di tre brevetti europei relativi ai trattamenti di amido con alta pressione, alla tecnica di cottura di cereali ad IR e alla decorticazione del grano tenero. Oggi si occupa di ricerca applicata per la trasformazione dei cereali, ed in particolare, collabora con Open Fields sulla tecnologia molitoria e su ingredienti a base di cereali.
→ linkedin