Escherichia Coli detection platform

Recentemente pubblicato su PLoSone un articolo di Dafni-Maria Kagkli, Silvia Folloni, Elodie Barbau-Piednoir, Guy Van den Eede e Marc Van den Bulcke dal titolo “Towards a pathogenic Escherichia Coli detection platform using multiplex SYBR®Green real-time PCR methods and high resolution melting analysis”. L’articolo riporta lo sviluppo di una serie di metodi PCR in tempo reale per individuare la presenza dei batteri patogeni Escherichia coli produttori di tossine (STEC), grazie al rilevamento di geni codificanti le tossine stx1 and/o stx2 insieme all’intimina (eae) per STEC, o la proteina aggregante (aggR) per il ceppo O104:H4 responsabile del recente focolaio infettivo in Germania nel 2011.
Testo in inglese.

European Journal of Agronomy

Roberto Ranieri è co-autore di un articolo pubblicato su lo European Journal of Agronomy, un interessante esempio di applicazione della modellistica previsionale per la pianificazione delle strategie di acquisto del grano.
Testo in inglese.

Whole grain summit

Dal 20 al 22 maggio 2012 si è tenuto a Minneapolis, con grande successo di pubblico, il Whole Grains Summit. Più di 300 partecipanti in rappresentanza di diverse aziende alimentari e della comunità scientifica si sono riuniti per delineare gli scenari di sviluppo dei grani integrali. Open Fields è stata invitata a partecipare con uno speech di Roberto Ranieri.
Testo in inglese.

Il futuro del grano duro

Roberto Ranieri è stato invitato all’importante assemblea annuale dell’Associazione dei Pastai Americani tenutasi in marzo a Naples in Florida. Il dibattito verteva sul “Futuro del grano duro”. Anche il Professor Wilson, della North Dakota State University e il Sig. Peterson della North Dakota Wheat Commission hanno partecipato alla tavola rotonda.
Testo in inglese.

Decorticazione in Italia

A seguito della presentazione del settembre 2011 a Firenze sull’impatto della tecnologia della decorticazione sull’industria del grano duro in Italia, ecco un articolo di approfondimento sul tema, pubblicato nel febbraio 2012 dalla rivista Molini d’Italia. L’autore è Roberto Ranieri.

HEALTHGRAIN – Il meglio del grano per il benessere delle persone

Open Fields partecipa al Forum HEALTHGRAIN, un forum che ha lo scopo di incrementare i consumi dei prodotti integrali e delle frazioni cruscali ricchi in elementi benefici per la salute. Open Fields è impegnata a sviluppare idee per prodotti innovativi a base di cereali. Infatti, i prodotti a base di cereali integrali aiutano a ridurre i costi della sanità pubblica e contribuiscono ad aumentare il valore lungo le filiere produttive.
Testo in inglese.