Open Fields interviene su: riduzione degli sprechi nella filiera del pomodoro da industria ed utilizzi innovativi del grano tenero

museolombardo
Nel mese di Ottobre 2012 Open Fields è intervenuta a due importanti eventi: il primo organizzato a Parma da Kuminda, che aveva come tema “imprese, efficienza, riduzione degli scarti e recupero dei sottoprodotti nella filiera alimentare”, ed il secondo organizzato dal Museo Lombardo di Storia dell’Agricoltura dal titolo “Il frumento, la più importante fonte di cibo per l’umanità”.
Entrambi gli appuntamenti hanno visto una buona partecipazione degli addetti al settore e della comunità scientifica.
Nella sua presentazione al workshop di Kuminda, Open Fields ha provato a sintetizzare tutte le iniziative industriali e di ricerca attualmente presenti nel Distretto del Nord Italia relative alla riduzione degli sprechi di pomodoro e di acqua durante la coltivazione e di valorizzazione dei sottoprodotti della lavorazione.
Nella relazione tenuta alla conferenza sul frumento, Open Fields ha fatto una panoramica degli utilizzi più innovativi del grano tenero, delle nuove operazioni di trasformazione, dei target nutrizionali e funzionali e delle tecniche per ridurre l’immunogenicità del glutine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *