Open Fields sponsor di “Parma Territorio d’Acque”, progetto culturale che si inserirà nel calendario di Parma Capitale italiana della Cultura 2020

Il progetto “Parma Territorio d’Acque”, ideato da ArcheoVea Impresa Culturale e dall’ Azienda Agraria Sperimentale Stuard e approvato con DD-2019-1133 del 30/04/2019, si inserirà all’interno del calendario di PARMA CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA 2020 con lo scopo di creare un’infrastruttura turistica e culturale dedicata al tema dell’acqua, al fine di sensibilizzare il pubblico verso i temi della preservazione e ottimizzazione dello sfruttamento della risorsa idrica, nonché quello della divulgazione e formazione scolastica e della valorizzazione dei prodotti tipici del territorio parmense.

L’ampio partenariato e condivisione dell’iniziativa, in continuo ampliamento, ha permesso di mettere insieme enti pubblici e privati legati dall’interesse nella valorizzazione di questo prezioso elemento, a partire dall’Azienda Agraria Sperimentale Stuard, centro di riscoperta e messa a disposizione di prodotti patrimonio della cultura alimentare parmense, ma anche laboratorio di sperimentazione, tecnico-scientifica, in campo agrario e nella valorizzazione delle filiere locali.

Le proposte turistico culturali previste dal progetto avranno origine dal luogo icona del progetto, la Vasca votiva di Noceto, il cui museo, già interamente finanziato, aprirà nell’autunno 2019 con la collaborazione del partner Archeovea Impresa Culturale.

Da questo grande bacino acquifero risalente all’Età del Bronzo, partiranno tre percorsi distinti per i quali verranno organizzati una serie di eventi presso l’azienda Stuard, visite guidate, dimostrazioni tecniche di irrigazione e momenti di degustazione di prodotti storici:

  1. Acqua e culti. Alcuni dei luoghi coinvolti: Museo della Vasca Votiva, Fontanili, Acque “salse” di Salsomaggiore, Ponte romano di Parma.
  2. Acqua, prodotti tipici e innovazione. Alcuni dei luoghi coinvolti: Azienda Agraria Sperimentale Stuard, Museo della Vasca Votiva, Mulini per la produzione di farina, Museo del Parmigiano Reggiano di Soragna, Abbazia di Fontevivo.
  3. Acqua, gallerie, acquedotti, chiuse e canali medievali. Alcuni dei luoghi coinvolti: Museo della Vasca Votiva, Gallerie Filtranti di Marano, Impianti, canali, chiuse e pozzi del Consorzio di Bonifica Parmense,

Gli accordi intercorsi tra i partner permetteranno, inoltre, l’apertura di altri luoghi ricchi di fascino e alla base della vita della città di Parma che verranno resi noti nei prossimi mesi.

L’offerta del progetto nel campo della didattica e della formazione è assai vasta, grazie alla collaborazione dell’Università di Parma (dipartimento DUSIC) e l’attiva collaborazione con gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, da sempre garantita dalle attività dell’Azienda Stuard e ArcheoVea Impresa Culturale, nonché da numerose iniziative svolte dagli altri partner, che ne garantiscono la massimizzazione dell’impatto e della ricaduta sociale sul territorio.

E’ prevista la promo commercializzazione dei percorsi all’interno del portale ExploringParma e la stampa di due pubblicazioni, una di approfondimento storico e una di taglio turistico al fine di agevolare la fruizione dei percorsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *