HealthBread a Bruxelles!

Il 17 Maggio scorso, Open Fields e gli altri partner del progetto HealthBread sono stati invitati a presentare il progetto HealthBread alla giornata porte aperte della Commissione Europea a Bruxelles. L’evento è stato una perfetta occasione per mostrare i risultati del progetto HealthBread, giunto ormai al suo ultimo anno. Il nostro stand si trovava alla rotonda Schuman, di fronte al palazzo Berlaymont, sede della Commissione Europea. Un lungo tavolo con le bandiere dei 4 paesi partner di progetto (Austria, Germania, Italia ed Olanda) e tanto pane da assaggiare dall’Austria, Germania ed Italia!
Disponevamo inoltre di un vero forno a legna su ruote, portato dalla Germania dal panificio Ripken, grazie al quale abbiamo potuto cuocere il pane direttamente allo stand. La gente ha mostrato un grande interesse non solo verso il pane ma anche verso il progetto stesso. Già due ore prima della fine dell’evento, avevamo già regalato tutto il pane a disposizione. Erano state preparate circa 10000 fette di pane da forme e tipologie diverse di pane HealthBread. Abbiamo stimato un numero di visitatori di circa 3000, tutti estremamente interessati a conoscere le caratteristiche di questi pani. Molti di loro hanno anche chiesto dove avrebbero potuto comprarlo. E’ stata un’occasione per incontrate tanti e stabilire preziosi contatti.

Rassegna stampa dell’evento HealthBread

Ad alcune settimane dalla conferenza stampa ed incontro con gli stakeholder del progetto europeo HealthBread, ecco alcuni articoli apparsi sulla stampa nazionale e locale.

Da Agricoltura 24 – Il Sole 24 ore: Arriva il pane ricco in fibra
Da Pastaria: Conferenza stampa ed incontro con gli stakeholder del progetto HealthBread
Dalla Gazzetta di Parma: Anche Parma progetta il pane del futuro
Da Tecnica Molitoria: L’Italia partecipa al progetto europeo HealthBread
Da Industrie alimentari: LItalia partecipa al progetto europeo HealthBread
Da Molini d’Italia: Un pane di “fibra buona”

Conferenza stampa e stakeholders event di presentazione del progetto europeo HealthBread

healthbread-conferenza
Ieri, 25 settembre, si è tenuta in Academia Barilla a Parma la conferenza stampa – stakeholders event su HealthBread. Giornalisti, rappresentanti di mulini, di Università e di aziende di ingredienti hanno partecipato all’evento. Jan Willem van der Kamp (TNO), coordinatore del progetto, con Silvia Folloni e Roberto Ranieri (Open Fields), hanno presentato i risultati del primo anno di questo progetto europeo FP7. I vice-presidenti dell’Associazione Panificatori di Parma hanno contribuito alla discussione parlando delle preferenze dei consumatori e delle tendenze di mercato a livello locale e nazionale.

9° Convegno AISTEC-UN MONDO DI CEREALI-Potenzialità e sfide

aistec1 Nei giorni 12-14 giugno 2013 si è svolto a Bergamo (Città Alta), presso la Sala Conferenze del Chiostro di Sant’Agostino, il IX Convegno dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia dei Cereali (AISTEC) “Un mondo di cereali – Potenzialità e sfide” organizzato in collaborazione con il CRA-MAC (Unità di Ricerca per la Maiscoltura) di Bergamo. Il convegno ha illustrato lo stato dell’arte della scienza e tecnologia dei diversi cereali ed ha messo in evidenza le sfide future e le potenzialità della ricerca italiana. I partecipanti, oltre 110, erano esperti del settore cerealicolo, ricercatori e produttori di materiale e strumentazione scientifica nel settore della qualità dei cereali.
Clicca qui per visualizzare il programma del convegno.

Open Fields ha partecipato al convegno presentando un poster dal titolo “Il progetto HeathBread” che descrive la strategia e gli obiettivi del progetto Europeo FP7 HealthBread di cui è partner.

Buono e sano! Il progetto HealthBread

healthbread-meeting Nell’Unione Europea l’incidenza di obesità e sovrappeso è andata aumentando a partire dagli anni ’80, ed attualmente, in molti dei paesi membri, più del 50% della popolazione adulta risulta in sovrappeso o obesa. Anche livelli moderati di adiposità (leggero sovrappeso) aumentano significativamente il rischio di sviluppare malattie non trasmissibili ed in particolare il diabete di tipo 2. D’altro canto, anche una modesta perdita di peso (5-10%) è in grado di produrre un significativo miglioramento dello stato di salute.
Il progetto “HealthBread”, un progetto europeo (FP7) biennale il cui punto di partenza è costituito dai risultati ottenuti in un precedente progetto di ricerca chiamato “HEALTHGRAIN”, ha come obiettivo quello di “produrre pani con elevato valore nutrizionale senza rinunciare al sapore”. Il progetto HealthBread è coordinato dal TNO (Olanda) e coinvolge 17 partecipanti – tra i quali anche Open Fields – da cinque paesi europei. A partire dallo sviluppo di materie prime innovative e dalla loro caratterizzazione, HealthBread porterà alla produzione di prodotti innovativi, salubri ed attrattivi: pani integrali e pani che portano con sé i benefici dell’integrale pur mantenendo il gusto generalmente più apprezzato del pane bianco. Per ulteriori dettagli sul progetto HealthBread consultate il sito http://www.healthbread.eu/.
Il 29 e 30 Ottobre a Zeist, in Olanda, il TNO ha riunito tutti i partecipanti al progetto, per definire le prime fasi operative.