News

Escherichia Coli detection platform

Towards a pathogenic Escherichia Coli detection platform

Recentemente pubblicato su PLoSone un articolo di Dafni-Maria Kagkli, Silvia Folloni, Elodie Barbau-Piednoir, Guy Van den Eede e Marc Van den Bulcke dal titolo “Towards a pathogenic Escherichia Coli detection platform using multiplex SYBR®Green real-time PCR methods and high resolution melting analysis”. L’articolo riporta lo sviluppo di una serie di metodi PCR in tempo reale per individuare la presenza dei batteri patogeni Escherichia coli produttori di tossine (STEC), grazie al rilevamento di geni codificanti le tossine stx1 and/o stx2 insieme all’intimina (eae) per STEC, o la proteina aggregante (aggR) per il ceppo O104:H4 responsabile del recente focolaio infettivo in Germania nel 2011.
Testo in inglese.

Articoli correlati

FROM SEED TO PASTA 2022

La sostenibilità ambientale della pasta – Pasta&Pastai n.189 giugno/luglio 2022